Alimentazione per IPERCOLESTEROLEMIA

Alimentazione per IPERCOLESTEROLEMIA

per combattere il colesterolo alto (ipercolesterolemia) è consigliato un regime calorico equilibrato

Ai concetti di base si possono associare altri accorgimenti che influiscono positivamente sulla riduzione del rischio cardiovascolare complessivo e dell’ipercolesterolemia.

Dal punto di vista nutrizionale:

Scarsità di grassi saturi, grassi trans e colesterolo.
Ricchezza in acidi grassi insaturi, meglio se polinsaturi e/o essenziali.
Ricchezza di fibra alimentare (fino a 30g/die) con predilezione di quella solubile.
Dieta ipocalorica, che favorisce il dimagrimento e di riflesso tutti i parametri metabolici.
Il colesterolo alto aumenta il rischio cardiovascolare almeno quanto l’ipertensione e il diabete, quindi sarebbe opportuno moderare il consumo di alimenti conservati con il sale ed eliminare il sale da cucina aggiunto.
Limitare i picchi glicemici attraverso la regolazione dei carichi e degli indici glicemici dei pasti.

 

Lo stile di vita:

L’attività fisica è utile sia per l’aumento del dispendio energetico che per il miglioramento dell’equilibrio tra colesterolo buono (HDL) e colesterolo cattivo (LDL).
Il tabagismo incide negativamente sull’aggregazione del sangue e sull’elasticità delle arterie.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

18 + 9 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.